Samsara Japamala | Come nasce una Japamala di Samsara
29
page,page-id-29,page-template-default,ajax_fade,page_not_loaded,smooth_scroll,

Come nasce una japamala

Per celebrare il mio amore per lo Yoga e la gratitudine verso i miei insegnanti ho creato la mia prima japamala. Ho cercato le pietre dalle sfumature più intense e ho intrecciato coi fili di seta ciascuno dei centootto grani che avevo scelto, accompagnando la danza delle mie mani con la recitazione di un mantra. Come per la prima, così per tutte quelle che sono seguite: ogni japamala è un pezzo unico.

Per coltivare e condividere le mie passioni è nato Samsara, un centro dove si pratica Hatha Yoga e dove posso dar vita alle mie creazioni. Ho scelto questo nome perché rappresenta il ciclo delle rinascite, il mondo naturale, la materia, la ruota della vita. Ed è proprio il simbolo della ruota che ho inserito come guru bead, l’elemento più pesante, insieme alle minuterie in metalli preziosi, realizzate dal sapiente orafo Simone Venezia, per personalizzare le mie japamala. Vorrei che ognuna potesse essere una compagna per la vita spirituale, ma anche un modo per celebrare la bellezza, un dono, una gioia.

Monica De Lucia