Samsara Japamala | Pietre del mese di Marzo - Samsara Japamala
1252
single,single-post,postid-1252,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,smooth_scroll,

Blog

Pietre del mese di Marzo

Agni, divinità vedica del fuoco, a cavallo di un ariete

Agni, divinità vedica del fuoco, a cavallo di un ariete

Marzo è il mese dedicato al dio Marte, nella tradizione latina il dio del tuono, del lampo e della pioggia, della natura, della fertilità e della guerra, padre di Romolo, secondo il mito il re che istituì il calendario romano e intitolò al genitore il primo mese dell’anno.

Il segno zodiacale collegato al mese di marzo è l’Ariete,  sia nell’astrologia occidentale che in quella indiana. Nella tradizione vedica l’Ariete è chiamato Agni, divinità del fuoco purificatore dei sacrifici, durante i quali viene versato il sangue degli animali (tra i quali il montone), per propiziarsi gli dei, una ritualità che ricorda il sacrificio pasquale dell’agnello.

Ritornano nelle varie culture simboli legati  al sangue, al fuoco purificatore, alla violenza, che portano rinnovamento, fertilità, e che sembrano suggerire che il passaggio verso la rinascita (così com’è per la nascita) non è indolore, ma, al contrarario, pieno di passioni e patimenti.

Sono proprio la passionalità e un temperamento energico le caratteristiche dei nati sotto il segno zodiacale dell’ariete. Leader naturali, ma dotati di una buona dose di sensibilità.

 

 

 

Le pietre del mese di marzo, nelle tradizioni occidentale e ayurvedica sono l’eliotropio, o diaspro sanguigno,

il diaspro rosso,

la lava,

il rubino,

l’avventurina verde (come pietra di bilanciamento )

ed il diamante.

L’eliotropio è una pietra poco conosciuta, un calcedonio dal colore verde scuro, così scuro da sembrare nero, che può presentare inclusioni di ossido di ferro, le quali danno origine a macchie rosse o gialle: da qui il nome di diaspro sanguigno, perché sembra macchiato da gocce di sangue. Nel medioevo si attribuivano a questa pietra proprietà magiche, come quella di rendere invisibili, o curare dal morso dei serpenti.

Negli Stati Uniti, la pietra del mese di marzo è considerata l’acquamarina. Questa discrepanza con la tradizione “al di qua dell’oceano” dipende dal fatto che le birthstone americane furono decise a tavolino, il 12 agosto del 1912, dalla American National Retail Jewellers Association, aggiungendo o cambiando molte delle pietre tradizionali con quelle più commercialmente redditizie.

Sebbene stabilito “per convenzione” l’acquamarina è legata ai pesci, il segno zodiacale di chi è nato tra il 20 febbraio e il 19 marzo, quindi possiamo considerarla a buon diritto una delle pietre del mese di marzo.

 

No Comment

Post A Comment